Alimentazione, Integratori

Come mettersi a dieta in modo sano e naturale

GE.FO. nutrition Srl: come mettersi a dieta

Come mettersi a dieta è uno degli interrogativi più ostici e difficili a cui rispondere in modo adeguato. Immaginarsi quanto queste difficoltà aumentino esponenzialmente con l’arrivo della bella stagione e con la famigerata prova costume alle porte.

Perdere chili e tornare in forma non è una chimera, soprattutto farlo in modo naturale, assecondando i naturali processi di dimagrimento del corpo. Ricorrere a diete drastiche e sottoporsi a lunghi periodi di digiuno sono assolutamente da sconsigliare. Questi rimedi non fanno infatti che peggiorare la situazione.

In primis, un regime alimentare “aggressivo” messo in atto fin da subito è un vero e proprio danno psicologico. Quel sudatissimo chilo perso lo si recupererà con gli interessi non appena la dieta drastica verrà abbandonata. Evenienza che si verifica con una probabilità elevata fin da subito.

Scoprire come mettersi a dieta senza dover necessariamente ricorrere a queste diete disperate è possibile. Come? È ora di vederlo.

Come mettersi a dieta, psicologicamente

Prima di iniziare qualsiasi dieta, bisogna porsi degli obiettivi ben precisi. Senza un impegno concreto e la possibilità di portare avanti un regime alimentare diverso in modo sereno, nessuna privazione nel piatto potrà aiutare a perdere chili.

Qualsiasi tipo di regime alimentare si voglia seguire, si deve prima avere ben chiaro che nessuna dieta è miracolosa.  Non si possono ottenere risultati sconvolgenti in pochissimo tempo: cambiare totalmente forma e taglia da un giorno all’altro è puramente falso. Oltre che nocivo per il famoso effetto yo-yo, il corpo non ha poi il tempo di adattarsi e ci si ritrova con tessuti flaccidi e poco elastici.

Meglio porsi traguardi realistici e perdere pochi chili alla volta, progressivamente. Ancor meglio se questo dimagrimento viene accompagnato da attività fisica e sport. Risvegliare il metabolismo e rassodare il corpo aiuta non solo a dimagrire ma anche ad avere un aspetto più sano e in forma.

Prima di passare ai veri e propri consigli pratici, c’è un altro elemento da tener lontano, lo stress. Non si perde peso se non si è rilassati. Ansia e tensione inducono a comportamenti nocivi, come l’assunzione di alcol o di cibi ipercalorici o come il salto dei pasti (sbagliatissimo!). Evitare le situazioni stressanti, è un po’ come mettersi a dieta anche mentalmente, aiutando il corpo a seguire il processo di dimagrimento.

Come mettersi a dieta, a tavola

Come mettersi a dieta nella pratica? Cioè considerando quello che va portato effettivamente in tavola? La dieta dovrebbe essere, oltre a un modo per perdere peso, anche un esercizio per imparare a nutrirsi in maniera diversa, sana e salutare.

Mettere nel carrello della spesa tanta frutta e verdura, senza dimenticare cereali integrali, legumi, carne e pesce, è il primo passo da seguire. Vanno evitati gli alimenti ricchi di zuccheri e grassi o quelli processati. Il nuovo regime alimentare dovrebbe infatti insegnare un metodo diverso di cucinare.

Preferire le cotture al vapore, al forno o alla piastra, così da ridurre i condimenti e da preservare il più possibile le proprietà naturali dei cibi. Per vedere come mettersi a dieta a 360°, non bisogna dimenticare ciò che si può bere.

Nei bicchieri invece non deve mai mancare l’acqua, si deve bere molto, almeno 2 litri al giorno. Inoltre, si possono aggiungere delle bevande depurative o degli integratori che possano accelerare il processo di dimagrimento. Infusi, frullati brucia grassi e drenanti sono degli ottimi complementi per la dieta.

Gli integratori possono avere doppia azione. Da un lato possono infatti avere un effetto drenante e facilitare la perdita di liquidi, come Olodren. Quest’ultimo aiuta a perdere gonfiore favorendo l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Dall’altro lato, gli integratori aiutano a recuperare le sostanze che possono scarseggiare se si sta seguendo una dieta ipocalorica. Il cambio di alimentazione e le quantità ridotte, possono infatti causare un calo di alcuni elementi fondamentali. È questo il caso di Ghamin, un concentrato di proteine e aminoacidi che integra la quantità proteica quando si è in un regime alimentare come quello delle diete ipocaloriche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *