Alimentazione

Come rafforzare le difese immunitarie

In questo periodo dell’anno, con i primi sbalzi di temperatura dal semplice freddo al gelo più intenso, buscarsi un brutto raffreddore o un’influenza particolarmente odiosa è molto, fin troppo, semplice.Come rafforzare allora le difese immunitarie?

I luoghi chiusi e con poco ricambio d’aria, in cui la folla si accalca e impedisce a un po’ di sano ossigeno di disperdere i germi e i batteri delle vie respiratorie, inevitabilmente presenti nell’aria che si respira. Il sole che si lascia desiderare, il poco tempo passato all’aria aperta, vestirsi troppo o poco pesante e i relativi colpi di freddo per aver sudato troppo o per aver sottostimato il freddo che poteva fare, sono tutte cause, anche se non le uniche, che favoriscono il propagarsi dei classici malanni di stagione.

Si possono annoverare fra gli altri responsabili anche lo stress, l’uso di antibiotici o lo scarso riposo notturno. Elementi, questi, che permettono alle malattie provocate da agenti infettivi di svilupparsi e di diffondersi più velocemente della luce, si fa per dire, ovviamente.

Non c’è via di scampo?

Assolutamente sì, c’è la via, anzi, le vie. Come al solito, il benessere parte dallo stare bene, il che significa avere uno stile di vita sano. Il primo passo per rafforzare le difese immunitarie è quello di avere una dieta sana ed equilibrata, in cui i cibi grassi e complessi sono ridotti a favore di un consumo più ampio di frutta e verdura, meglio se di stagione. Per non vanificare gli effetti benefici di uno stile alimentare così corretto, è bene non eccedere nel consumo delle sostanze alcoliche e smettere di fumare.

Queste le sane abitudini legate alla tavola, mentre per ciò che riguarda lo stile di vita, praticare esercizio fisico con regolarità è un’abitudine consigliatissima per rafforzare le difese immunitarie. L’attività fisica non basta da sola, bisogna unirla ad almeno 8 ore di sonno a notte e una corretta igiene personale.

Come al solito non è il singolo comportamento che inficia sullo stato di salute generale e sulla forza delle difese immunitarie del corpo, quanto l’insieme di tutte queste corrette e sane norme che aiutano a generare un equilibrio corporeo capace di rendere quasi del tutto vani gli attacchi da parte di agenti infettivi come virus, batteri o funghi.

Luoghi affollati o meno, adottando uno stile di vita sano e delle buone, se non ottime, abitudini comportamentali, si riesce a creare una barriera di difese immunitarie particolarmente capaci e resistenti.

L’apporto degli integratori a favore delle difese immunitarie

Può capitare, però, che nonostante vengano seguiti pedissequamente questi consigli, la risposta delle difese immunitarie alle malattie stagionali, caso mai per elevati livelli di stress, non sia comunque delle migliori. Per cui è necessario fare qualcosa per aiutare ulteriormente il corpo a reagire in maniera adeguata agli attacchi degli agenti patogeni.

La soluzione può essere trovata molto facilmente nell’assunzione di piante medicinali, o integratori da queste derivate, con azione immunostimolante.

Contro lo stress e l’indebolimento del sistema immunitario provocato da questo pernicioso problema, è meglio puntare la propria scelta su prodotti con azione antiossidante. Se invece la fiacca risposta delle difese del corpo è dovuta a un senso di affaticamento fisico generale, allora la scelta dovrà orientarsi verso prodotti con azione attività che stimolino l’attività cardiaca e che regolino le difese immunitarie.

Questi sono ottimi aiutanti contro gli attacchi delle malattie tipiche di questo periodo, decidere bene cosa faccia al proprio caso e cosa no, richiede sempre il consiglio di un naturopata esperto. Conoscendo abitudini e stili di vita, può assolutamente individuare i migliori rimedi per dare quella carica in più alle difese del proprio corpo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *