Alimentazione, Dieta

Gonartrosi, cause e rimedi

GE.FO. nutrition Srl: gonartrosi

La gonartrosi è un particolare tipo di problema osteoarticolare che interessa il ginocchio. È una forma di artrosi degenerativa causata dall’assottigliamento della cartilagine posta fra le ossa del ginocchio che può essere curata anche senza intervenire chirurgicamente. L’infiammazione, e il relativo dolore, sono una diretta conseguenza dello sfregamento di tali ossa.

La cartilagine serve a prevenire il danno da sfregamento fra femore (osso principale della coscia) e tibia (osso principale del polpaccio) nel caso in cui coinvolga il ginocchio porta appunto a gonartrosi.

Il collagene è una proteina del tessuto connettivo che aiuta a ricreare quel tessuto connettivo che evita tale sfregamento.

Ma sono molte le sostanze che se assunte regolarmente possono dare sollievo a questo problema.

Gonartrosi, la dieta migliore per il ginocchio

La dieta gioca un ruolo fondamentale nella gonartrosi. Non solo infatti bisogna rafforzare i muscoli, ma bisogna anche diminuire il carico che le ginocchia devono supportare (o sopportare, sarebbe il caso di dire).

Esercitando una minor pressione sull’articolazione, si riduce l’attrito esercitato. Bisogna quindi seguire un regime alimentare sano ed equilibrato, per mantenere un peso forma ideale. La diminuzione del peso ponderale è il primo consiglio da mettere in pratica quando si parla di problemi osteoarticolari.

Sono inoltre consigliati quegli alimenti che rafforzano muscoli, ossa e che costituiscono dei veri e propri elementi fondamentali per la cartilagine. Carne, pesce e frutta e verdura rosse sono utilissime in quanto apportano dei buoni livelli di collagene.

Bisogna infatti sapere che il collagene è il principale elemento dei tessuti connettivi, come la cartilagine. Quest’ultima è infatti composta da collagene e gelatina, una sostanza fatta di acqua e di proteoglicani e glicosaminoglicani (GAG).

Inoltre, dalla natura si possono ricavare molte sostanze con proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche che aiutino nel lenire i sintomi causati dalla gonartrosi. Fra queste, la Boswellia serrata viene solitamente consigliata contro i problemi artrosici e artritici. Questa pianta è infatti capace di ostacolare la formazione degli enzimi che aiutano a trasmettere la sensazione del dolore al sistema nervoso, impedendo di fatto la “comunicazione” dell’infiammazione.

Dagli effetti antinfiammatori, paragonabili a quelli dei farmaci cortisonici, è poi la Curcuma Longa. Questa spezia indiana è molto utilizzata per la sua azione contro le infiammazioni articolatorie.

Gonartrosi, gli esercizi utili contro il dolore

Il dolore al ginocchio non vuol dire necessariamente gonartrosi. La presenza di questa patologia va infatti accertata tramite visita specialistica ed esami mirati, come raggi X e risonanza magnetica.

Fortunatamente, la strada per curare la gonartrosi non è solo quella chirurgica (da seguire solo in casi estremamente gravi e comunque solo dietro consiglio di un professionista specializzato). Esistono infatti altre cure, quelle cosiddette di tipo conservativo.

Queste cure contro la gonartrosi sono volte all’alleviamento del dolore e alla prevenzione del peggioramento della condizione fisica. Vanno seguite alcune accortezze e praticati certi esercizi che possono risultare molto utili.

Tutori, esercizi fisioterapici ed esercizio fisico mirato per gli arti inferiori sono tutti utili rimedi al dolore. Quelli consigliati prevedono il rafforzamento della muscolatura di tutta la gamba, così da alleviare lo sforzo esercitato sulle ginocchia e ridurre quindi la pressione. Così facendo si diminuisce lo sfregamento fra tibia e perone, con relativa diminuzione del dolore.

Fare esercizi che rafforzino i quadricipiti, gli adduttori e abduttori, così come lo stretching dei muscoli suddetti, aiuta ad affrontare con maggiore agilità i normali movimenti quotidiani. Allungamento e rafforzamento dei muscoli assieme all’estensione dei tendini è il trio perfetto per ridurre il carico di lavoro del ginocchio e moderare così l’infiammazione provocata dalla gonartrosi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *