Alimentazione, Dieta

Dieta oloproteica e costi

GE.FO. nutrition Srl: dieta oloproteica costi

Nella dieta oloproteica costi e tempi sono contenuti e chiunque l’ha provata si è definito semplicemente entusiasta dei risultati raggiunti. Soprattutto per l’esiguo tempo di sacrifici richiesto per raggiungere quei risultati così strabilianti.

Cos’è la dieta oloproteica e come mai riscuote così tanto successo? La dieta oloproteica ha costi praticamente irrisori da sostenere per essere seguita e impone un regime alimentare fatto di poche e semplici regole. Queste ultime, se si vogliono ottenere dei risultati, vanno seguite alla lettera. L’effetto indesiderato è quello di sottoporsi a un regime alimentare restrittivo senza ottenere i risultati sperati.

La dieta oloproteica è un regime di alimentazione che abolisce carboidrati e zuccheri a vantaggio di proteine e aminoacidi. Perché? Una dieta del tutto priva di carboidrati fa sì infatti che l’insulina non eserciti il proprio effetto nello stimolare la deposizione di grassi a livello del tessuto adiposo.

Bloccando quindi di fatto l’insulina, non c’è l’ormone che aiuta il grasso a deporsi. La conseguenza è che le riserve di grasso del corpo vengono a ridursi per sopperire al fabbisogno energetico del corpo.

Una volta “esaurite” le riserve di zuccheri, saranno le proteine e i grassi a fornire il nutrimento necessario al corpo, e dal consumo di questi ultimi, vengono prodotti i cosiddetti corpi chetonici. La dieta oloproteica prevede un massiccio apporto di proteine per evitare che il corpo, nel reperire nutrimento dagli aminoacidi e dalle proteine, vada a ledere la massa magra.

Inoltre, lo stato di chetosi aiuta a non avvertire il senso di fame e, sebbene vengano apportate prevalentemente proteine, i processi chetogenici, innescati dalla produzione di energia tramite la beta ossidazione degli acidi grassi, evitano il cosiddetto eccesso proteico (come accade per esempio nelle diete iperproteiche).

Quanto peso si può perdere con la liposuzione alimentare

La dieta oloproteica ha dei risultati più che strabilianti. In media si perdono 1,5/2 Kg a settimana. Il bello è che questa variazione di peso è data dalla sola riduzione della massa grassa.

Questi risultati sono inoltre duraturi poiché il regime alimentare imposto dalla dieta oloproteica va ad intaccare proprio gli accumuli di grasso, distruggendoli. Rispettando quindi un equilibrato apporto di cibo dopo la dieta, si eviterà così di avere una “ricaduta” e recuperare quei chili levati.

La dieta oloproteica viene infatti chiamata liposuzione alimentare proprio per il rapido dimagrimento che si ottiene e senza eccessivo sforzo. I corpi chetonici fungono da nutrimento per il corpo, donando al cervello un’azione energetica. Inoltre, aumentano le facoltà intellettive e, stimolando il centro della sazietà dell’ippotalamo, creano un effetto anoressizzante. Cioè? Come già detto, la mancanza di zuccheri e di carboidrati riduce la sensazione di fame. In pratica, massima resa e minima spesa.

Dieta oloproteica costi e vantaggi

La dieta oloproteica ha costi relativamente contenuti. Le materie prime di cui è principalmente composto questo regime alimentare non sono eccessivamente costose e si trovano praticamente in ogni supermercato.

Per un corretto apporto di proteine di alta qualità e di aminoacidi, la dieta oloproteica, senza costi che crescano esponenzialmente, può essere arricchita di integratori naturali appositamente studiati per questo regime alimentare.

I kit oloproteici si differenziano per la diversa durata del trattamento e per la diversa formulazione e metodo di assunzione degli integratori. Tutti sono accumunati da un elevato apporto di proteine, di antiossidanti e di drenanti, resi ancora più benefici dall’apporto di oligominerali e vitamine utili per il benessere di tutto il corpo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *